Quarantena in ingresso in UK: nuovi paesi in lista. Italia (per ora) fuori

Dopo Spagna e Lussemburgo anche Belgio, Andorra e Bahamas tra i paesi sottoposti alla misura per prevenire un aumento del contagio

Quarantena in ingresso in UK: nuovi paesi in lista. Italia (per ora) fuori

 

Dopo la Spagna e il Lussemburgo anche Belgio, Andorra e Bahamas sono stati inseriti nella lista dei paesi sorvegliati speciali da parte del Regno Unito: qualsiasi persona, partita da quei territori per giungere in UK, deve rispettare un obbligo di 14 giorni di auto isolamento.

Una misura cautelare per prevenire la diffusione del coronavirus, dato che proprio in quei paesi nelle ultime settimane si è registrato un importante aumento dei casi, facendo scattare il campanello d’allarme a livello europeo.

Il ministro ai trasporti britannico, Grant Shapps, proprio in queste ore ha effettuato degli aggiornamenti al travel corridors, ossia alla lista dei paesi per i quali c’è l’obbligo di quarantena in UK, ma anche per quelli che non sono soggetti a questa speciale misura restrittiva.

Tra quest’ultimi c’è l’Italia che ad oggi registra il più basso numero di contagi per numero di abitanti di tutta Europa: 6,2 per 100 mila abitanti, seguita dalla Germania con 11,7 e il Regno Unito con 14,3.

In Francia invece si è registrata una nuova impennata, il dato attuale è di 23,4 contagi per 100 mila abitani e il rischio potrebbe essere che anche questo paese sarà inserito nella lista “nera” del governo di Boris Johnon come accaduto per la Spagna, che ad oggi registra 81,4 contagiati per 100 mila abitanti e per la Romania con 84,4.

Qui il sito internet ufficiale del Governo britannico con tutta la lista dei paesi sotto obbligo di quarantena e di quelli esentati dalla misura.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.