Pub chiusi alle 10? Nessun problema per i tifosi, la Premier League anticipa le partite

Liverpool-Arsenal inizierà alle 20 con l'obiettivo di finire entro il nuovo orario di chiusura dei locali imposto dal governo. In barba alla pandemia in atto

Pub chiusi alle 10? Nessun problema per i tifosi, la Premier League anticipa le partite

 

Fatta la legge trovato l’inganno. Tutto in nome del sacrosanto diritto del tifoso inglese di guardare la partita della sua squadra al pub con gli amici e una pinta in mano.

Da questa sera, e chissà per quanto, ristoranti e pub dovranno chiudere tassativamente alle 22. Chiudere proprio, ha detto Johnson, non “prendere l’ultimo ordine”, come tradizionalmente avviene nei pub quando suona la campanella della chiusura, una sorta di tempo supplementare concesso agli ultimi beoni. Ma qualcuno nel mondo del calcio ha fatto subito due conti e si è terrorizzato.

Lunedí prossimo infatti si gioca il primo vero big match della Premier League: Liverpool-Arsenal. I campioni in carica contro i rinati gunners londinesi. Porte chiuse naturalmente, e orario d’inizio previsto per le 20.15. Ma considerando 90 minuti di gioco più 15 di intervallo è inevitabile che si arrivi alle 22 con le squadre ancora in campo, una situazione che non promette nulla di buono. Provate a immaginate il manager del pub costretto a cacciare i tifosi, possibilmente già ubriachi, per evitare le multe salate e le sanzioni previste per i locali che non rispettano il coprifuoco, proprio mentre sono in corso gli ultimi minuti della partita.

E allora, immediata, è arrivata la soluzione. Liverpool-Arsenal verrà anticipata di 15 minuti. Kick-off alle 20, e fischio finale garantito entro le 22. Tutti contenti, sia i tifosi che i proprietari del pub. Contento ovviamente anche il virus, che avrà più occasioni di circolare.

Se serviva una ulteriore dimostrazione della pochezza delle misure introdotte dal Governo UK contro la pandemia, adesso l’abbiamo. La chiusura di pub e ristoranti alle 22 è una regola di cui anche un bambino noterebbe l’illogicità. Se c’è un serio rischio di contagio i pub vanno chiusi del tutto. Con questo piccolo anticipo, invece, cambieranno solo gli orari. Chi vuol bere e mangiare fuori si abituerà ad arrivare prima per finire in tempo. E a risolvere il problema ai tifosi ci stanno pensando le autorità del calcio, dimostrando di avere il giusto mix di cinismo e inventiva.


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.