21 milioni di vaccinati, calano i contagi e per gli inglesi è tempo di prenotare le vacanze

Grecia, Spagna e Turchia le mete più gettonate. La conferma dal boom delle prenotazioni giunte alle compagnie aeree negli ultimi giorni

21 milioni di vaccinati, calano i contagi e per gli inglesi è tempo di prenotare le vacanze

 

Quasi 21 milioni di vaccini inoculati ad oggi e un significativo calo della curva pandemica in tutto il paese (nelle ultime 24 ore 6.573 nuovi casi e 242 decessi) stanno facendo ben sperare in un ritorno alla normalità in tempi brevi.

Come anticipato dal piano governativo presentato del premier Johnson a metà giugno il Regno Unito dovrebbe uscire completamente dal lockdown se la campagna vaccinale da una parte, e il calo di contagi e vittime dall’altro, proseguirà rispettando i numeri registrati fino ad oggi.

Gli inglesi hanno subito preso la palla al balzo cercando di anticipare l’organizzazione di uno dei momenti più attesi dell’anno: le vacanze estive.

I numeri che si sono registrati in questi ultimi giorni confermano la tendenza degli inglesi di voler bruciare le tappe e arrivare all’appuntamento con il tanto atteso ritorno alla normalità ben preparati.

Easyjet ha confermato che sul proprio sito ha registrato un boom delle prenotazione dei pacchetti vacanze a partire già dal prossimo 17 maggio, quando secondo dei piani di Downing Street si potrà tornare a fare viaggi oltre i confini nazionali senza le attuali restrizioni.

La Spagna e la Grecia hanno registrato una crescita del 630% delle prenotazioni rispetto alla settimana prima. In particolar modo grazie al fatto che alcune piccole isole del paese ellenico, Meganisi, Kalamos e Kastos, hanno già registrato il 100% della popolazione locale vaccinata, quindi immuni al virus (almeno sulla carta) e pronti ad accogliere turisti extra confini.

Anche la Turchia ha visto una crescita di interesse, confermato dalla società di prenotazioni “Tui”, che ha parlato di un balzo del 500% dei pacchetti venduti durante la settimana appena trascorso.

Il mese di agosto si conferma quello più richiesto dagli inglesi per trascorrere le vacanze della durata minima di una settimana, dato che per i city breaks si dovrà ancora attendere un po’. La prima occasione per fuggire dal paese sarebbe dovuto essere il weekend di Pasqua, che capiterà esattamente tra un mese, quando il Regno Unito sarà ancora sotto lockdown.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.