Oxford Street cambia volto: in arrivo una piazza pedonale sul celebre incrocio

Alberi e panchine dove ora sfrecciano bolidi, cab neri e doubledeckers, in attesa che in migliaia attraversino le celebri strisce pedonali

Oxford Street cambia volto: in arrivo una piazza pedonale sul celebre incrocio

 

Uno degli incroci più celebri al mondo, quello di Oxford Street nel cuore dello shopping della capitale inglese, si appresta a cambiare volto ospitando una piazza.

Tra un po’ di tempo non servirà più attendere il verde per attraversare le famose strisce pedonali che pochi istanti prima avevano visto sfrecciare bolidi di ogni genere, cab neri e doubledeckers pronti ad andare da una parte all’altra della città.

Si potrà infatti camminare liberamente come se ci trovassimo in una vera e propria piazza, perché così è stato chiamato il progetto approvato in questi giorni da Westminster City Council: Oxford Street Piazza (in alto la simulazione grafica).

Niente più auto e bus, ma solo alberi e panchine dove rilassarsi, prima di tuffarsi nuovamente in uno dei centinaia di negozi, ristoranti e club che affollano l’area.

Il progetto approvato prevede anche delle modifiche al passaggio dei bus che non potranno più attraversare il celebre incrocio, ma saranno dirottati sulle vite laterali per riconnettersi poi con l’altra strada principale della zona: Regent Street.

Inoltre, anche il limite di velocità massimo subirà delle modifiche, passando dalle 30 miglia alle 20 miglia per ora, ossia massimo 32 km/h.

La nuova Oxford Street Piazza intende non solo creare una nuova area pedonale nel cuore della capitale inglese, ma anche contrastare il livello di inquinamento generato dai gas di scarico che proprio in quella zona è tra i più alti della città.

I lavori partiranno già dall’inizio di questa primavera per un investimento di 150 milioni di sterline. Il primo step riguarderà il cambio dei percorsi degli autobus.


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.