Gianna Nannini: all’02 Shepherds Bush una notte magica (tutta italiana)

Tutto esaurito per il live della rocker. Premio speciale da parte del Consolato Generale d'Italia a Londra

Gianna Nannini: all’02 Shepherds Bush una notte magica (tutta italiana)

 

Una serata tutta italiana, e non potrebbe essere da meno quando a salire sul palco c’è l’ambasciatrice per eccellenza del rock made in Italy: Gianna Nannini.

Protagonista ieri sera di un tutto esaurito all’02 Shepherds Bush Empire (foto in alto e video in basso LondraItalia), la cantante toscana ha proposto un percorso tra i suoi quasi cinquant’anni di carriera, facendo emergere tutta la passione possibile per il paese d’origine di ogni emigrato che si rispetti, cantando prima “Nel blu dipinto di blu” (che molti stranieri confondono per l’inno ufficiale italiano) e poi “Notti magiche”, altro brano per eccellenza che unisce due della maggiori passioni di ogni italiano: calcio e rock.

La Nannini non si è risparmiata per nulla, ha voluto omaggiare i presenti in uno dei suoi primi live post pandemia intonando alcuni dei suoi maggiori successi: da “Sei nell’anima”, a “Profumo”, “Bello e impossibile”, “Ragazzo dell’Europa” fino a “Meravigliosa creatura”.

Tre cambi d’abito, un erotico completo rosso, un rockettaro pantaloni neri e giubbotto di pelle e un’angelica camicia sbrilluccicante, hanno scandito le quasi due ore di concerto che si sono concluse in un post party dove molti amici musicisti sia italiani che inglesi hanno preso parte, tra tutti il celebre David M Allen, uno dei primi produttori dei The Cure.

Da sinistra il presidente Alessandro Belluzzo, Gianna Nannini e il Console Generale Marco Villani

Presenti anche molte personalità italiane, tra le quali il Console Generale d’Italia a Londra Marco Villani e il presidente della Camera di commercio italiana a Londra Alessandro Belluzzo. Proprio il Console Villani ha voluto conferire a Gianna Nannini un premio speciale denominato “Eccellenze italiane”.

Tale premio, realizzato appositamente dallo scultore Vincenzo Muratore, è destinato ad italiani che si sono distinti nei rispettivi settori di attività (imprenditoria, arte, cultura, ecc.). “Il concerto di Gianna Nannini – spiegano dal Consolato – è stata l’occasione anche per ringraziare la cantante, legata alla città di Londra, dove ha vissuto per alcuni anni, per la sua lunghissima carriera artistica costellata da numerosi successi“.