Michele Serra a Londra per raccontare 25 anni di giornalismo (e di Italia)

Lo scrittore e autore sarà ospite presso l'Istituto italiano di cultura in un evento a ingresso gratuito

Michele Serra a Londra per raccontare 25 anni di giornalismo (e di Italia)

 

Quasi ogni giorno, da 25 anni, scrive articoli spaziando sui più disparati argomenti con l’obiettivo sempre di suscitare una riflessione che possa poi generare interazione.

Parliamo di Michele Serra, giornalista, scrittore e autore, che venerdì sarà a Londra ospite dell’Istituto italiano di cultura dalle ore 19 per un incontro aperto a tutti ad ingresso gratuito.

In quell’occasione racconterà proprio di questo suo appuntamento fisso con i lettori che porta avanti da 25 anni, prima sulle colonne de L’Unità e poi su quelle de La Repubblica, dove dal 2001 ha dato anche vita a una rubrica fissa dal titolo “L’amaca”, dove descrive con ironia vizi e costumi della politica e della società italiana.

Venerdì a Londra Michele Serra terrà una lettura, nucleo di uno spettacolo teatrale pronto a esordire prossimamente sui palcoscenici, ed estrapolato dal suo ultimo lavoro: “Il grande libro delle Amache. 25 anni di storia italiana con pochi cedimenti allo sconforto”.

Racconterà di come nel corso di decenni di carriera è riuscito a ritagliarsi un suo spazio tra le firme più lette del giornalismo italiano e di come, al tempo stesso, è cambiata e sta cambiando l’Italia che ogni giorno descrive.

Ma a firma di Michele Serra ci sono anche molti spettacoli teatrali e televisivi, scritti per Beppe Grillo, Antonio Albanese, Adriano Celentano e Fabio Fazio tra gli altri, e libri di successo, tra tutti “Gli sdraiati” dove scrive del difficile mestiere di essere genitori ma anche figli, tanto da diventare un best seller, e poi un film con Claudio Bisio.

Info: Michele Serra all’Istituto italiano di cultura, venerdì 14 settembre dalle ore 19 alle 20.30. Ingresso gratuito previa prenotazione a questo link.

Foto @WikiMedia

https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Michele_Serra_-_IJF_2010_01.jpg