Londra perde pezzi: sempre più in fuga verso il sud dell’Inghilterra

Solo nel 2018 hanno lasciato la città 340.498 residenti soprattutto famiglie con bambini. Complice il costo della case

Londra perde pezzi: sempre più in fuga verso il sud dell’Inghilterra

 

Londra perde pezzi e non per causa della Brexit, quanto per il costo delle case, affitti in particolar modo, che non accenna a diminuire nonostante il periodo di incertezza politica ed economica che si sta respirando in tutto il paese.

Secondo i dati pubblicati dall’Office for National Statistics (ONS) 340.498 residenti nel corso del 2018 hanno lasciato la capitale inglese per vivere in altre parti del Regno Unito, in particolar modo verso il sud dell’Inghilterra dove il costo delle case è più contenuto e i collegamenti ferroviari sono sempre molto validi.

Il 2018 infatti segna il più alto tasso di fuga dalla capitale da quando l’ONS ha iniziato a monitorare questo tipo di fenomeno a partire dal 2012. Appena sei anni fa il numero degli emigranti era di 237.270 persone.

Preoccupa anche il fatto che le cifre sono sempre al rialzo: nel 2017 336.010 persone hanno lasciato la città, 291.630 l’anno precedente, e ancora nel 2015 erano 283.000, nel 2014 273.000, nel 2013 251.00.

Il dato, secondo l’analisi condotta dall’ONS, non va comunque letto solo riferito al costo delle case che, come è ben noto, a Londra è il più alto di tutto l’UK, ma anche con la ricerca delle persone di una migliore qualità della vita, accesso a buone scuole per i loro figli senza dover pagare rette da capogiro, cercando anche di vivere in zone rurali ancora non al centro di importanti progetti di cementificazione come lo sono molte zone della capitale.

Il sud-est dell’Inghilterra fin dal 2012 è stato costantemente la destinazione più popolare soprattutto dalle famiglie in fuga, che rappresentano la maggiore fetta di chi lascia la città.

Infatti Londra attira tipicamente i giovani attratti dalle opportunità di carriera o dagli studi universitarie, ma poi perde i residenti in età più avanzata o, come anticipato, famiglie con bambini piccoli.

(Foto @Pixabay)


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.