Londra lancia la “Voter Registration Week”. La capitale ha le più basse percentuali di cittadini registrati per votare

L'iniziativa in vista delle elezioni locali che si terranno il prossimo mese di maggio

Londra lancia la “Voter Registration Week”. La capitale ha le più basse percentuali di cittadini registrati per votare

 

E’ entrata nel vivo la London Voter Registration Week, un’iniziativa del Comune per incoraggiare la registrazione al voto in vista delle elezioni per il rinnovo delle cariche locali che si dovrebbero svolgere il prossimo mese di maggio.

Secondo un rapporto del 2018 del comitato elettorale nazionale, la percentuale dei cittadini registrati per votare nella capitale è tra le più basse del paese. Tra i gruppi sottorappresentati figurano i giovani (un londinese tra i 16 e i 24 anni su 3 non è registrato), le minoranze etniche e gli affittuari del settore privato. 

In preparazione alle elezioni del prossimo maggio, la campagna mira quindi a chiudere il divario generazionale che dà sempre caratterizza la partecipazione civica in UK e a garantire la diversità del corpus elettorale. 

Il sito del comune ricorda che essere registrati al voto costituisce un requisito necessario per svolgere i servizi di giuria e facilita l’ottenimento dell’affidabilità creditizia (credit rating). Invita anche i giovani a prendere parte nel futuro della città con l’hashtag #NoVoteNoVoice. 

La procedura di registrazione è molto semplice: basta andare sul sito del governo, fornire le proprie generalità e il numero di previdenza sociale o NIN. Importante ricordarsi di registrarsi nuovamente quando si cambia indirizzo di residenza. Tutti coloro che hanno più di 16 anni, sono cittadini britannici, di uno dei paesi del Commonwealth o europei hanno diritto a registrarsi. Anche gli europei e gli studenti temporaneamente nel Regno Unito possono votare alle elezioni locali. Il voto per corrispondenza è anche disponibile.

La scelte di questa settimana per lanciare la campagna non è stata casuale, dato che ieri, 15 settembre, è stata la giornata internazionale della democrazia. L’associazione Shout Out UK ed il sito ufficiale della City Hall londinese, impegnati nel riportare i giovani alle urne, ricordano che registrarsi è parte fondamentale del processo democratico.

Tra i partner della LVRW di quest’anno figurano anche l’Unione Studentesca Nazionale e the3million, un’organizzazione impegnata nella difesa dei diritti dei cittadini europei nel Regno Unito.


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.