Londra bloccata, gli attivisti contro i cambiamenti climatici passano all’azione

Da quattro giorni i luoghi simbolo della capitale sono sotto assedio. Manifestazioni pacifiche, ma gli arrestati sono già più di quattrocento

Londra bloccata, gli attivisti contro i cambiamenti climatici passano all’azione

 

Oggi è il quarto giorno di blocchi e proteste a Londra da parte del gruppo “Extinction Rebellion”, uno dei più agguerriti del Regno Unito verso la promozione di iniziative per la salvaguardia dell’ambiente.

Lo stesso che qualche settimana fa ha messo in atto una manifestazione di protesta pacifica all’interno di Westminster: alcuni di loro si denudarono di fronte ai parlamentari rimanendo coperti solo da scritte che chiedevano azioni urgenti per contrastare i cambiamenti climatici (foto in basso).

Ora la protesta ha preso un corso decisamente più radicale, dato che da quattro giorni in centinaia si sono accampati in alcuni dei luoghi simbolo della capitale inglese, Parliament Square, Marble Arch, Oxford Circus, Waterloo Bridge e Piccadilly Circus bloccando qualsiasi tipo di attività che viene normalmente svolta in quell’area.

Sul celebre incrocio di Oxford Circus  una imbarcazione è stata addirittura posizionata e decine di tende da campo sono state montate (foto in alto da Twitter @LdnRebellion)‏

La polizia sta monitorando la situazione prendendo anche decisioni molto estreme, come quella di arrestare quasi 400 manifestanti e rimuovere a forza molti di loro dalle occupazioni che si sono svolte nei giorni scorsi nella piazza di fronte al Parlamento.

Malgrado gli arresti le proteste non si fermeranno, anzi richiamano ogni giorni decine e decine di attivisti che stanno giungendo dal resto dell’UK e dell’Europa.

Sono già annunciati altri blocchi stradali in tutta Londra, anche per la giornata di oggi. I promotori hanno annunciato che le manifestazioni andranno avanti almeno fino a lunedi 29 aprile.

Questo il sito internet ufficiale del gruppo dove vengono pubblicate giorno per giorno tutte le azioni programmate.


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.