L’italiano Andrea Faustini approda alla finale di X-Factor

faust2

Continua la favola inglese dello studente romano Andrea Faustini, che supera al fotofinish anche le semifinali dello show X-Factor di iTV e approda alla finale.

Nella serata di oggi, dedicata alle canzoni natalizie, Faustini si è esibito in O Holy Night ma non è riuscito a qualificarsi subito, andando al ballottaggio (“sing-off”) contro Lauren Platt, una ragazza inglese di 17 anni.  Nel sing-off Faustini ha cantato Who You Are di Jessie J e, grazie ai voti di tre dei quattro giurati (inclusi il suo “sponsor” Mel B e il deus-ex-machina dello show Simon Cowell) ha superato la Platt conquistando il posto per la finale di sabato prossimo.

Ormai notissimo in tutto il Regno Unito, Faustini ha avuto un successo di pubblico molto elevato sin dalla prima apparizione, sia per le sue esibizioni travolgenti che per il suo look dimesso e stravagante, probabilmente studiato ad arte per generare un contrasto a forte impatto mediatico.  Dopo la sua prima apparizione, il commento di Cheryl Fernandez-Versini, uno dei quattro giurati fu: “I’m loving you. I mean seriously, that is unbeliveable. Biggest example of why not to judge a book by its cover.

Nonostante la grande notorietà acquisita, Andrea Faustini rimane un personaggio ancora relativamente misterioso. Di lui si sa che è nato nel 1994, studia lingue (Cinese e Coreano), e ha da sempre la passione per il canto, tanto da partecipare e vincere, a soli 13 anni, lo show RAI “Ti lascio una canzone”.

Nella serata finale Faustini concorrerà contro Fleur East, una cantante anglo-ghanese di 27 anni, e Ben Haenow, un guidatore di camion di 29 anni.  Le chance di Faustini di vincere la competizione appaiono molto basse.  I media inglesi sono concordi nell’identificare Fleur East come la grande favorita:  il Telegraph la definisce la prescelta di Simon Cowell, per il maggiore potenziale di mercato (è già prima nelle classifica di vendita di iTunes), mentre il Daily Mail arriva addirittura a sostenere che la sua vittoria è già decisa.  Anche i bookmaker sembrano d’accordo: la vittoria di Faustini è quotata infatti soltanto 6-1 mentre Fleur East è favorita con 4-6, mentre Ben Haenow è secondo con una quota di 7-4.

Ma nulla è detto. The show must go on, e l’Italian Pug Man, come Faustini è ormai definito, potrebbe uscire fuori da clamoroso vincitore.