Lavoro a Londra, il workshop (benefico) per migliorare il proprio CV

Si terrà nei mercoledì del 2 e 30 maggio a Londra. Il ricavato destinato alla Fondazione italiana per la ricerca contro la fibrosi cistica

Lavoro a Londra, il workshop (benefico) per migliorare il proprio CV

 

Il lavoro a Londra ce n’è per tutti: è una delle frasi che più ricorrono soprattutto quando si vuol puntare la carta dell’estero per cercare fortuna.

Spesse volte, però, si giunge impreparati alla sfida per poter ottenere un lavoro nel Regno Unito. E, quasi sempre, non perché non si abbiano le qualità per quel ruolo, semplicemente perché non vengono comunicate nel modo giusto al selezionatore di turno.

Su questo aspetto verterà il workshop in lingua inglese organizzato da “CV & Coffee”, agenzia fondata da italiani a Londra che nel corso degli anni ha lavorato per instradare centinaia di connazionali, e non solo, verso la ricerca di un posto di lavoro.

L’appuntamento si terrà presso il co-working space di Wood Green Works a Londra nei mercoledì del 2 maggio e del 30 maggio, dalle 18.30 alle 19.30, e avrà un costo di partecipazione di £10 che sarà interamente devoluto in beneficenza alla Fondazione italiana per la ricerca contro la fibrosi cistica, in particolar modo per finanziare il progetto “Hope Rosa Pastena”.

Uno dei problemi maggiori che riscontriamo nei curriculum che ci chiedono di controllare è che i contenuti sono molto poveri – spiega Teresa Pastena, fondatrice di CV & Coffee e docente del workshop insieme a un recruiter inglese-. I CV degli italiani sono per lo più una lista di mansioni ricoperte e di nomi di aziende per cui si è lavorato. Mancano del tutto gli achievements, ovvero quei risultati raggiunti per ogni ruolo ricoperto. Quali differenze ha apportato la propria presenza in azienda? Questa è una domanda che gli italiani non sono abituati a ricevere e quindi le risposte sono spesso deboli“.

Altro grande errore è quello di non adattare il CV all’offerta di lavoro – prosegue Teresa -.  Per scrivere un buon CV, il primo esercizio da fare è capire cosa si cerca e cosa si può offrire ad un’azienda. Avere le idee chiare aiuterà il candidato a rispondere solo agli annunci di lavoro verso i quali si ha un reale interesse e competenze dimostrabili, impostando così una ricerca di qualità, e non di quantità“.

In una Londra particolarmente competitiva è importante non solo essere consapevoli dei propri punti di forza, ma anche di come presentare le proprie competenze, o skills a dirla all’inglese “in maniera vincente ed efficace – conclude  Teresa – senza perdersi in inutili dettagli. Ad esempio data di nascita, stato civile, foto: tutte informazioni che non dovrebbero essere contenute in un CV perché non rilevanti ai fini dell’ottenimento di un lavoro”.

Info: Clinic CV and job hunting – 2 maggio e 30 maggio – ore 18.30/19.30 – presso “CV & Coffee” 40 Cumberland Road, N22 7SG, Londra – metro più vicina Wood Green – Costo: £10 devoluto in beneficenza – Per partecipare inviare una email a info@cvandcoffee.com – sito ufficiale