L’Anima Cafè, l’aperitivo italiano nel cuore della City

Una formula vincente (si paga solo il drink e non il cibo) in un locale glamour tra Liverpool Street e Shoreditch.

L’Anima Cafè, l’aperitivo italiano nel cuore della City

 

Prende sempre più piede a Londra il rito dell’aperitivo italiano. L’ultima proposta arriva dalla City: L’Anima Cafe ha infatti inaugurato da alcune settimane il giovedì dell’aperitivo con un coinvolgente open party a base di drinks, musica, canapè, stuzzichini italian style e tanta, tantissima gente.  Il locale al numero 10 di Appold Street, tra la stazione di Liverpool Street e Shoreditch, cambia pelle il giovedì sera dalle 18.30 till late per aprire gli animi di City workers e non, al weekend.

Come funziona? Ingresso libero, si paga il costo del drink (da menu) ma non il cibo, servito in sala dai camerieri che propongono una varietà di stuzzichini e tanto altro.  Squisiti arancini di riso mignon e fritturine di calamari vengono serviti in piccoli coni di carta insieme a vassoi di tartine e canapè variopinti; ottima la pizza e le focacce; come pure la pasta mantecata al momento in una forma gigante di parmigiano, con tanto di fiamma ad effetto scenografico, servita in raffinate terrine bianche.

Si beve, si chiacchiera, si mangia, si balla al ritmo sostenuto della musica suonata dal DJ con accompagnamento ed intrattenimento che variano ogni settimana: il sassofonista live si alterna al violinista elettronico e ancora al percussionista. Si potrebbe quasi definire un “aperi-disco”.

 

locale]

 

L’Aperitivo è nato dall’idea di portare qualcosa di diverso nella City, qualcosa che andasse oltre il classico ‘happy hour’ come lo conoscono in Inghilterra” – ci racconta Maurizio Amodio, General Manager del locale. “Siamo contenti del successo riscontrato fino ad ora e abbiamo notato che tra gli italiani la voce si é diffusa fino a Canary Wharf, ma il nostro Aperitivo vuole essere un qualcosa di diverso, vuole trasformarsi in un party da non perdere perché in fondo il giorno dopo é venerdí; e la formula si sta rivelando vincente”.

Spritz e prosecco sono tra i drinks più bevuti, spiega Amodio, e non potrebbe essere diversamente vista la natura ‘italiana’ del locale, uno spazio disegnato dall’architetto Claudio Silvestrin e arredato con mobili di design italiano. La venue, elegante senza esagerare, mette a proprio agio e la cura dei dettagli salta all’occhio. L’atmosfera è glamour con stile e la qualità dell’offerta molto alta.

Riuscirà il rito dell’aperitivo a soppiantare quello della pinta di birra al pub? Difficile dirlo, ma la sensazione è che la formula dell’Anima Cafè possa avere sempre piú successo, anche in altre zone di Londra. “Stiamo pensando ad esportare l’evento anche nel West End nel fine settimana nel periodo estivo”  continua Amodio  – e stiamo lavorando ad un nuovo evento per il venerdi sera”. Nel frattempo, l’appuntamento fisso è il giovedì sera all’Anima Café.  Sapendo che, per fortuna, il giorno dopo è venerdi.

Londra, 19/5/2016

Francesca Perrone

Twitter: F_Perrone_UK