Johnson incontra i suoi ministri: “Andiamo avanti, il popolo britannico ha bisogno di noi”

Dopo il voto di fiducia ottenuto ieri, il primo ministro programma la sua nuova agenda

Johnson incontra i suoi ministri: “Andiamo avanti, il popolo britannico ha bisogno di noi”

 

Boris Johnson incontrerà i componenti del suo governo questa mattina, per esprimere il suo impegno a “continuare ad assicurare ciò che conta per il popolo britannico“. Il primo ministro si appresta a dire ai suoi ministri che il governo “farà consolidare i progressi” sulle priorità dei cittadini, tra queste l’allentamento della pressione finanziaria sulle famiglie, la facilitazione dell’accesso alle cure del sistema sanitario nazionale, le garanzie sulla sicurezza. Johnson sottolineerà quindi l’esigenza di “unire il paese”.

All’indomani del voto interno al partito, che ha visto 148 parlamentari conservatori votare contro la fiducia e 211 esprimere il proprio sostegno al premier in carica, Johnson si è impegnato a portare avanti il lavoro dell’esecutivo in alcune dichiarazioni rese sempre questa mattina: “Questo è un governo che offre ciò a cui la gente di questo paese tiene di più. Abbiamo impegnato 37 miliardi di sterline per sostenere finanziariamente le famiglie, reso le nostre comunità più sicure assumendo 13.500 agenti di polizia e affrontato i contraccolpi dell’epidemia di Covid sul sistema sanitario aprendo quasi 100 centri diagnostici in modo che le persone possano accedere alle cure più vicino a casa“.

Oggi mi impegno a continuare a rispettare queste priorità. Siamo dalla parte dei lavoratori britannici che lavorano duramente e andremo avanti con il nostro lavoro“, ha inoltre aggiunto.