Ingresso in Inghilterra: da domani scatta l’obbligo del test anti-covid

Sono previste alcune esenzioni, ma non per coloro che risiedono stabilmente nel paese

Ingresso in Inghilterra: da domani scatta l’obbligo del test anti-covid

 

Dalle 4 del mattino di domani, 15 gennaio, tutti i passeggeri in arrivo in Inghilterra, via cielo, mare, rotaie o strada, da tutte le destinazioni internazionali dovranno presentare un risultato negativo del test Covid-19 effettuato non più di 72 ore prima della partenza, per contribuire alla protezione dai nuovi ceppi di coronavirus che circolano a livello internazionale.

Lo ha annunciato alcuni giorni fa il Ministro dei Trasporti britannico Grant Shapps  come attività per contrastare i cambiamenti che si sono verificati nella trasmissione del virus sia a livello nazionale che globale. Queste misure saranno inoltre affiancate dalla quarantena obbligatoria di 10 giorni per gli arrivi.

Oltre al certificato di negatività al contagio, i passeggeri dovranno anche compilare il modulo riservato agli ingressi nel paese.

Abbiamo già messo in atto misure significative per prevenire i casi di coronavirus importati – ha detto Grant Shapps – ma con i nuovi ceppi del virus che si sviluppano a livello internazionale è necessario prendere ulteriori precauzioni. Insieme all’attuale periodo di autoisolamento obbligatorio per i passeggeri di ritorno dai paesi ad alto rischio, i test pre-partenza forniranno un’ulteriore linea di difesa, aiutandoci a controllare il virus insieme alla campagna di vaccinazione attualmente in pieno svolgimento“.

Le restrizioni nazionali di isolamento, entrate in vigore dal 6 gennaio, rimangono in vigore, il che significa che tutti dovranno rimanere in isolamento a casa, a meno che non viaggino per una serie molto limitata di motivi.

Ci sarà un numero limitato di esenzioni, anche per gli autotrasportatori, i bambini di età inferiore agli 11 anni, gli equipaggi e per coloro che giungono da paesi che non dispongono delle infrastrutture necessarie per effettuare i test.

Maggiori informazioni si possono trovare a questo indirizzo sul sito internet ufficiale del governo britannico. Mentre a questo indirizzo si può consultare la lista dei paesi esenti dall’autoisolamento una volta giunti in UK.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.