In Inghilterra riaprono zoo, negozi e cinema drive-in ma le scuole restano chiuse

Dietrofront del governo sulla ripartenza dell'istruzione pubblica mentre da lunedì prossimo riaprono le attività non essenziali

In Inghilterra riaprono zoo, negozi e cinema drive-in ma le scuole restano chiuse

 

Dietrofront del governo britannico sulla riapertura delle scuole in Inghilterra. Il piano iniziale, che prevedeva il rientro di tutte le classi della scuola primaria a partire dal 15 giugno, e poi in maniera graduale anche della scuola secondaria, è stato ufficialmente abbandonato del governo. Già sui banchi invece gli alunni del primo ed ultimo anno della scuola primaria, che sempre secondo i piani del governo sono potuti rientrare il 1 giugno, pur tra le molte polemiche e in linea con le regole governative.

A comunicarlo il ministro dell’Istruzione Gavin Williamson, che ha ammesso come molte scuole non potranno essere in grado di riaprire prima di settembre, e gli esami avranno quindi luogo il prossimo anno. Il problema principale alla base del cambiamento di piani resta il distanziamento sociale, di fatto impossibile da rispettare, soprattutto in scuole dalle capacita’ ridotte.

Continua intanto l’allentamento delle misure di lockdown nel paese. A partire da lunedì prossimo, 15 giugno, apriranno tutte le attività commerciali non-essenziali, inclusi negozi di vestiti, elettronica, librerie e mercati indoors. Mentre da sabato, chi vive da solo potrà recarsi in un’altra abitazione per una notte per formare quella che il governo definisce “una bolla di supporto”.

A queste misure il premier Boris Johnson ha aggiunto oggi la riapertura di zoo, safari, e cinema all’aperto. La decisione è in linea con l’idea del governo di consentire attività all’aperto, dove comunque il rischio di contagio è minore, per dare più possibilità di svago ai cittadini e allo stesso tempo permettere agli enti in questione una ripresa economica. Proprio all’inizio  di questa settimana lo zoo di Londra, chiuso dal 20 marzo, aveva infatti dichiarato di essere in difficoltà finanziare e dal futuro incerto senza un sostegno immediato.

@AgostiniMea


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.