Il caso Deutsche Bank affossa i mercati

Borse in calo per i timori sulla banca tedesca. La sterlina rimane debole rispetto all'Euro e quota 1.16

Il caso Deutsche Bank affossa i mercati

 

Le Borse di tutto il mondo stanno perdendo terreno a causa dei timori per Deutsche Bank, scesa bruscamente di valore facendo registrare record negativi assoluti.

La banca tedesca è entrata nelle mire degli speculatori dopo le notizie della proposta, da parte del dipartimento di giustizia statunitense, di chiudere il caso sulla vendita di strumenti legati ai mutui con 14 miliardi di dollari di sanzione. La cifra acquista ancora più significato se si compara con il patrimonio netto della banca, 18 miliardi. Di oggi la notizia che molti importanti clienti ed hedge funds stanno ritirando i propri fondi dai conti di Deutsche Bank. L’azione cambia mano appena sopra i 10 Euro; nel 2014, per confronto, aveva toccato i 40.

Durante la settimana, London Stock Exchange group e Deutsche Borse hanno offerto di vendere il business francese in mano al gruppo britannico per cercare di dissipare i dubbi che le autorità europee hanno espresso a sulla proposta fusione tra i due giganti.

I mercati azionari, come detto, soffrono l’incertezza su Deutsche Bank e sono in netto calo. Milano è una delle peggiori d’Europa questa settimana: la quotazione si aggira attorno ai 16.200 punti, essendo scesa sotto quota 16.000 in mattinata, mentre Londra mantiene un tono più positivo, muovendosi al di sotto dei 6.900 punti.

La Sterlina rimane molto debole rispetto all’Euro, appena sopra 1,16 dopo aver toccato 1,15 lunedì mattina.

Londra, 30 settembre 2016

foto: Deutsche Bank