Il “casco di cristallo” non sarà più la sede del Comune di Londra

Dal 2021 il trasloco: la crisi da coronavirus ha creato un buco nelle casse pubbliche. La struttura di proprietà di un gruppo kuwaitiano

Il “casco di cristallo” non sarà più la sede del Comune di Londra

 

Il casco di cristallo, come è stato ribattezzato dagli inglesi, non sarà più la sede ufficiale del Comune di Londra.

L’iconica struttura disegnata da Norman Foster e realizzata lungo le sponde del Tamigi, di fronte all’ancora più iconico Tower Bridge, è diventata troppo costosa per le casse pubbliche e il sindaco Sadiq Khan ha deciso di spostare tutti gli uffici a qualche chilometro di distanza, nell’area The Crystal dove si trovano i Royal Docks che sono già di proprietà governativa.

Questo a causa della crisi economica generata dalla pandermia da coronavirus che ha fatto dirottare importanti fondi pubblici verso altre direzioni, in particolar modo verso l’assistenza sanitaria, creando allo stesso tempo dei vuoti nella macchina amministrativa.

Uno di questi riguarda proprio il Comune di Londra che non può più permettersi il leasing per l’utilizzo della struttura, attualmente di proprietà di un gruppo di investimento kuwaitiano, che equivale a 12,6 milioni di sterline all’anno.

Il trasloco avverrà entro la fine del 2021 secondo i piani della Greater London Authority, l’autorità che supervisiona tutte le spese a carico del Comune. Il contratto iniziale prevedeva che ogni 25 anni si sarebbe dovuto tenere il rinnovo delle condizioni e dei costi di utilizzo.

La City Hall era entrata in quella struttura nel 2002, quindi il rinnovo ci sarebbe dovuto essere nel 2027, ma il sindaco e il consiglio comunale hanno deciso di anticipare la chiusura del rapporto proprio per salvaguardare i fondi pubblici a disposizione.

Il trasloco del municipio fa seguito a un’altra importante decisione presa dallo stesso primo cittadino la scorsa settimana, ossia ridursi del 10% il suo compenso annuale che equivale a 152.734 sterline. Soldi che verranno destinati a iniziative per contrastare la diffusione del coronavirus.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.