Grenfell Tower, due anni dalla tragedia e ancora nessuna risposta

Venerdì le commemorazioni per ricordare le 72 vittime, compresi Marco e Gloria

Grenfell Tower, due anni dalla tragedia e ancora nessuna risposta

 

Venerdì saranno due anni dalla tragedia della Grenfell Tower, il palazzo di 24 piani andato distrutto la notte del 14 giugno 2017.

Si registrarono 72 vittime, tra le quali anche Marco Gottardi e Gloria Trevisan, la giovane coppia originaria del Veneto da poco trasferitasi a Londra per iniziare una carriera professionale dopo gli studi in Architettura.

La comunità locale del quartiere di Kensington and Chelsea si prepara all’attesa commemorazione, così come ha fatto fino ad oggi dal giorno dell’incendio, sempre in occasione del 14 di ogni mese.

Solo che il prossimo appuntamento avrà un sapore differente e, purtroppo, più amaro, perché ricorreranno i due anni, e perché risposte concrete ancora non sono state fornite a chi chiede a gran voce che vengano identificati i responsabili della tragedia.

Gloria e Marco, tra le 72 vittime della Grenfell Tower

Infatti, ad oggi ancora nessun nome è stato iscritto nel registro degli indagati e nessuna sentenza è stata pronunciata.

Nei giorni scorsi le autorità giudiziarie hanno rilasciato un comunicato ufficiale attraverso il quale spiegavano che altre testimonianze sono state raccolte, per un totale di ben 7200 dichiarazioni tra testimoni, sopravvissuti, addetti ai lavori, costruttori che hanno installato la copertura risultata poi altamente infiammabile e soprattutto responsabili del borough, il municipio di riferimento, che ha autorizzato quei lavori di ristrutturazione.

Nell’attesa che le indagini facciano il loro corso per giungere poi al processo, venerdì come anticipato la comunità locale si riunirà di nuovo con il supporto di altre migliaia di persone che giungeranno dal resto di Londra per prendere parte alle commemorazioni.

Si inizierà dalla notte prima quando ci si riunirà in preghiera presso la Notting Hill Methodist Church al 240 di Lancaster Road (W11 4AH) già dalla mezzanotte del giovedì.

Si ricorderanno le vittime proprio durante i primi momenti dell’incendio che scoppiò all’interno di un appartamento del quarto piano a causa di un elettrodomestico difettoso, per propagarsi nelle successive ore a tutto il palazzo.

Alle 18 del venerdì sarà invece suonata per 72 volte la campana del Garden for Peace and Healing a Treatgold Street (W11 4BP)

A seguire ci saranno altre commemorazioni fino a giungere al clou della giornata con la silent walk, una camminata in assoluto silenzio e candele in mano fissata dalle 19.45 con punto di partenza alla Notting Hill Methodist Church.

Verranno attraversare tutte le strade che si trovano attorno alla Grenfell Tower. L’emozioni sarà indubbiamente altissima, dato che per centinaia di sopravvissuti il dramma è ancora ben presente di fronte ai loro occhi, avvolto in grandi teloni che tentano di celare una tragedia che difficilmente verrà dimenticata presto.


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.