“Gomorra 4”, Londra tra le città protagoniste della nuova serie

Le riprese inizieranno tra poche settimana per andare in onda il prossimo anno prima in Italia e poi in altri 190 paesi

“Gomorra 4”, Londra tra le città protagoniste della nuova serie

 

Inizieranno tra poche settimane le riprese di “Gomorra 4”, la serie televisiva cult in Italia e tra le più viste all’estero, Regno Unito compreso. Nelle nuove puntate non sarà solo Napoli a fare da scenario alle avventure di Genny & Co. ma anche Londra, scelta per mostrare in versione romanzata quanto effettivamente accade nella realtà.

Ossia raccontare di quel denaro sporco che collega il capoluogo partenopeo alla capitale inglese, attraverso società di comodo per riciclare soldi provenienti dal traffico di droga, estorsioni e altre attività illecite.

Una scelta, quella di inserire Londra, non propriamente scontata dato che uno degli autori della serie tv, nonché il più celebre, Roberto Saviano, già in suo precedente libro “Zero Zero Zero” aveva descritto la città come “la più grande lavanderia dei clan del narcotraffico” con forti collegamenti con l’Italia, e Napoli in particolare.

Dato che l’obiettivo di “Gomorra” è di mostrare, anche se in versione cinematografica, come si fanno gli affari sporchi a Napoli e come poi il denaro viene utilizzato per generare altro denaro, ecco che serie dopo serie la scelta della produzione è sempre stata quella di inserire altri luoghi che abbiano forti connessioni con le vicende malavitose dei sui protagonisti.

In “Gomorra 1” parte delle riprese sono state effettuate in Spagna, tra i maggiori porti europei per l’approdo di droga dal Sud America; in “Gomorra 2” la troupe è andata in Germania per raccontare i collegamenti tra i clan calabresi e napoletani, e gli emigranti italiani; nella terza serie una intera puntata è stata ambientata in Bulgaria al centro dello sfruttamento della prostituzione.

In “Gomorra 4”, come accennato, toccherà a Londra e alla sua City dove tra grattacieli e cab neri, vivono e lavorano esperti di riciclaggio internazionale ingaggiati dai clan napoletani per ripulire il denaro illecito, reinserendolo sul mercato attraverso acquisto di azioni, apertura di catene commerciali, costruzione di nuovi immobili o fondando società di servizi.

La serie andrà in onda il prossimo anno in Italia su Sky Atlantic e nei mesi a seguire negli altri 190 paesi dove “Gomorra” è normalmente rasmesso con il titolo “Gomorrah”.