Rientro in Italia dal Regno Unito: quarantena ridotta a 5 giorni

L'UK non più tra i paesi ad alto rischio. Il nuovo regolamento del governo italiano sarà valido fino al 30 aprile

Rientro in Italia dal Regno Unito: quarantena ridotta a 5 giorni

 

Viene ridotto a 5 giorni il periodo di autoisolamento per tutti coloro che dal Regno Unito partono per l’Italia. E’ una novità introdotta all’interno del nuovo regolamento stilato dal Governo italiano che ha inserito l’UK all’interno di quella lista di paesi non più a rischio elevato ma per i quali si richiede ancora un periodo di quarantena.

Rimane sempre valida la richiesta di sottoporsi a tampone molecolare o antigenico 48 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo. Come ingresso si intende non solo via aereo, ma anche auto, treno o nave. Una volta giunti in Italia bisogna autoisolarsi per cinque giorni e al termine effettuare un ulteriore test che confermi la negatività al coronavirus.

Inoltre va sempre compilata un’autodichiarazione al momento della partenza con tutti i dati personali e del domicilio dove verrà rispettato l’autoisolamento, e una volta giunti nel luogo designato si dovrà informare l’azienda sanitaria locale del proprio arrivo per monitorare eventuali nuovi focolai.

Il regolamento aggiornato dal Ministero della salute italiano può essere consultato nella sua completezza a questo indirizzo internet.


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.