Da Londra le opere più cliccate durante il lockdown: ci sono anche Leonardo, Botticelli e Caravaggio

La speciale classifica stilata dal direttore Gabriele Finaldi della National Gallery

Da Londra le opere più cliccate durante il lockdown: ci sono anche Leonardo, Botticelli e Caravaggio

 

Durante il lockdown non si è placata per nulla la voglia delle persone di godere della bellezza di alcune delle opere più famose di tutti i tempi.

A Londra tutti i musei sono attualmente chiusi, compresi quelli tra i più celebri al mondo ma, grazie a varie iniziative online per mantere sempre alto l’interesse, molti hanno dato lo stesso la possibilità a centinaia di migliaia di inglesi, e milioni di persone da tutto il mondo, di approdare sui rispettivi siti web e navigare tra capolavori di inestimabile valore.

Ma quali sono stati quelli tra i più gettonati proprio durante il lockdown? O, quantomeno, quelli tra i più cliccati sul sito della National Gallery che ha ospitato sulle sue pagine virtuali tutte le opere presenti all’interno delle sue sale? A rispondere a questa domanda è stato il direttore Gabriele Finaldi.

I capolavori più ammirati via Internet – racconta il direttore di origine italiana – sono stati ‘il Ritratto dei coniugi Arnolfini’ di Jan van Eyck che si classifica al primo posto seguito al secondo da “Gli ambasciatori” di Hans Holbein il Giovane e al terzo posto si classifica “I girasoli” di Vincent van Gogh“.

In questa speciale e curiosa classifica, il primo dei grandi autori italiani si classifica al quinto posto, subito dopo “Il Temerario Combattente” di Joseph Mallord William Turner, e si tratta di Leonardo da Vinci con la sua iconica “Vergine della Rocce” (nella foto in alto a destra).

E ancora, sempre tra gli italiani, troviamo anche “Venere e Marte” di Botticelli (nella foto in basso) che si classifica all’undicesimo posto e la “La cena in Emmaus” di Caravaggio al quattordicesimo (nella foto in alto a sinistra).

Qui di seguito tutta la speciale classifica elaborata dalla National Gallery:

1. The Arnolfini Portrait, 1434 – Jan van Eyck
2. The Ambassadors, 1533 – Hans Holbein the Younger
3. Sunflowers, 1888 – Vincent van Gogh
4. The Fighting Temeraire, 1839 – Joseph Mallord William Turner
5. The Virgin of the Rocks, about 1491/2-9 and 1506-8 – Leonardo da Vinci
6. Rain, Steam, and Speed, 1844 – Joseph Mallord William Turner
7. The Rokeby Venus, 1647-51- Diego Velázquez
8. Surprised!, 1891 – Henri Rosseau
9. Bacchus and Ariadne, 1520-3 – Titian
10. The Hay Wain, 1821 – John Constable
11. Venus and Mars, about 1485 – Sandro Botticelli
12. The Water-Lily Pond, 1899 – Claude Monet
13. Bathers at Asnières, 1884 – Georges Seurat
14. The Supper at Emmaus, 1601 – Michelangelo Merisi da Caravaggio
15. Marriage A-la-Mode: 1, The Marriage Settlement, about 1743 – William Hogarth
16. A Young Woman standing at a Virginal, about 1670-72 – Johannes Vermeer
17. An Experiment on a Bird in the Air Pump, 1768 – Joseph Wright ‘of Derby’
18. Niccolò Mauruzi da Tolentino at the Battle of San Romano, probably about 1438-40 – Paolo Uccello
19. A Wheatfield, with Cypresses, 1889 – Vincent van Gogh
20. The Sultan Mehmet II, 1480 – Gentile Bellini

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.