Nuovo lockdown nel Regno Unito. Johnson: “Restate chiusi in casa”

Da mezzanotte scatta il "tier 5". Scuole chiuse

Nuovo lockdown nel Regno Unito. Johnson: “Restate chiusi in casa”

 

Il premier Boris Johnson ha annunciato un nuovo lockdown in Inghilterra. Scuole chiuse, obbligo di rimanere a casa: queste le principali restrizioni che entreranno in azione già dalla mezzanotte.

Il numero dei contagi ha subito un’impennata nel corso degli ultimi giorni arrivando al numero recordi di 58mila casi e quasi 500 vittime registrate in appena 24 ore.

Colpa della nuova variante del Covid-19 – ha specificato  Johnson -. Si sta diffondendo in tutto il paese con una velocità impressionante. E’ più contagiosa, dal 50% al 70% del precedente ceppo e c’è stato un aumento dei ricoveri in ospedale del 40% maggiore rispetto alla prima ondata di aprile”.

Anche se oggi è partita la nuova campagna vaccinale con l’inoculazione dell’antitodo Astrazeneca/Oxford, il governo britannico è stato costretto a mettere in atto il nuovo “tier 5” per cercare di rallentare il più possibile la crescita della curva pandemica.

Da domani, quindi, le scuole elementari, quelle secondarie e le università passeranno alla didattica a distanza, con eccezione degli studenti figli dei lavoratori impegnati nei settori chiave e degli studenti più vulnerabili dal punto di vista sociale. La chiusura andrà avanti per varie settimane, si pensa fino a metà febbraio, in attesa di una nuova revisione in base ai dati pandemici, ma sicuramente gli esami estivi verranno cancellati.

Poi il premier ha aggiunto: “Rimanete chiusi in casa, sarà un obbligo di legge. Potranno uscire solo coloro che sono costretti per questioni lavorative impossibili da svolgere da casa, come coloro impiegati nel settore edile o dei settori di prima necessità, come quello della sanità pubblica e privata. Inoltre si potrà uscire solo per acquistare beni di prima necessità, come cibo o medicinali, e per svolgere attività fisica una volta sola al giorno in un luogo attorno alla propria abitazione. A questa attività può partecipare solo una persona non appartenete al proprio nucleo familiare che si può incontrare esclusivamente in spazi all’aperto. Ed ancora si potrà uscire solo per prestare assistenza all’infanzia, fornire assistenza o aiuto alle persone vulnerabili, per partecipare a visite mediche o cure mediche, o per sfuggire a minacce contro la propria persona tra le mura domestiche“.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.