Carluccio’s torna a nuova vita, ma nelle mani del re del pollo

La catena di ristoranti Italian style fondata da Antonio Carluccio è stata acquisita dal gruppo del magnate Ranjit Singh Boparan

Carluccio’s torna a nuova vita, ma nelle mani del re del pollo

 

Si è conclusa l’acquisizione della catena di ristoranti italiani Carluccio’s da parte del Boparan Restaurant Group del magnate Ranjit Singh Boparan, soprannominato il re del pollo, per aver costruito un impero finanziario con il commercio di carni bianche.

L’imprenditore inglese allarga la sua offerta commerciale con la catena di ristoranti Italian style aggiungendola a brand di proprietà come Giraffe e Ed’s Easy Dinner,

Un salvataggio che costa però al gruppo fondato nel 1991 da Antonio Carluccio mille esuberi, rispetto ai duemila anticipati in occasione di un iniziale risanamento aziendale, quando la società era entrata in amministrazione straordinaria a fine marzo. In particolare l’attuale piano prevede la riapertura di trenta ristoranti, mentre altri quaranta chiuderanno definitivamente.

Una importante ristrutturazione per Carluccio’s che comunue affronterà la ripartenza orfana del suo fondatore, deceduto a Londra nel 2017.

Per anni Antonio Carluccio è stato considerato uno degli interpreti principali del Made in Italy nel Regno Unito. Famoso per diverse partecipazioni televisive, è stato protagonista con Gennaro Contaldo dello show Two Greedy Italians sulla BBC. È stato anche insignito del titolo di ufficiale dell’Ordine dell’Impero britannico.

La catena di ristoranti italiani finisce ora nelle mani Boparan e delle sue sussidiarie, non riuscendo a reggere l’urto delle turbolenze economiche da covid-19 che hanno messo ancora più in difficoltà la catena che già evidenziava importanti criticità economiche.

Mentre si arricchisce il portafogli di ristoranti e pub che il magnate inglese controlla tramite il Boparan Restaurant Group, partecipata della 2 Sisters Food Group, società madre con cui Boparan rifornisce di polli buona parte del mercato inglese.

Una presenza così massiccia, pari ad un terzo della carne venduta nei supermercati, che gli è valsa appunto il soprannome di re del pollo.


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.