Brexit, tra EU ed UK è scontro sull’Irlanda del Nord

Bruxelles ha proposto un trattamento speciale per il paese senza inserire il resto del Regno Unito. Inaccettabile per la May

Brexit, tra EU ed UK è scontro sull’Irlanda del Nord

 

E’ di nuovo scontro tra Londra e Bruxelles dopo che l’Unione Europea, per bocca di Michel Barnier, caponegoziatore sulla questione Brexit, ha affermato che l’Irlanda del Nord potrebbe rimanere allineata completamente con l’Irlanda, membro dell’UE, se non verrà trovata una soluzione migliore“.

Questo quanto detto in occasione della presentazione di una prima bozza di trattato del divorzio con il Regno Unito che propone di inserire la sola Irlanda del Nord senza Inghilterra, Scozia e Galles, in un’area comune composta dagli altri 27 stati membri. “Se vogliamo arrivare a un successo di questi negoziati, e noi lo vogliamo, dobbiamo accelerare il passo“, ha aggiunto Barnier.

Dichirazioni che hanno fatto andare su tutte le furie il primo ministro Theresa May che si è vista violare aspetti esclusivamente di interesse del suo governo, come per l’appunto la questione dei confini dell’Irlanda del Nord con il resto dell’Europa.

La proposta dell’UE di ‘allineare’ l’Irlanda del Nord alla normativa europea senza il resto dell’UK è irricevibile poiché violerebbe l’integrità costituzionale del Regno Unito“. Così la premier Theresa May ha risposto a chi le chiedeva maggiori dettagli durante il question time di oggi alla Camera dei Comuni.

Nessun primo ministro britannico potrebbe mai essere d’accordo“, ha concluso la May.