Boris Johnson è il nuovo Primo Ministro britannico

Guiderà i negoziati sulla Brexit con l'Unione Europea

Boris Johnson è il nuovo Primo Ministro britannico

Boris Johnson è il nuovo Primo Ministro britannico e prende il posto della dimissionaria Theresa May. Sarà lui a guidare i negoziati con l’Unione Europea in vista dell’uscita del Regno Unito prevista per il prossimo 31 ottobre.

L’accanito rappresentante del leave durante la campagna pre referendum del 2016 e convinto euroscettico, è ora il capo del Governo e siederà al tavolo delle trattative a Bruxelles, dopo aver buttato nella giornata di oggi lo sfidante Jeremy Hunt nelle primarie interne del partito conservatore.

La nuova avventura per BoJo, così come è soprannominato dai più giocando sulle iniziali del suo nome e cognome, inizia comunque in salita dato che nella giornata di ieri il ministro di Stato per l’Europa Alan Duncan si è dimesso perché non in linea con la politica di Johnson, e lo stesso faranno il cancelliere dello scacchiere Philip Hammond e il segretario alla giustizia David Gauke, promettendo dimissioni in caso di una sua vittoria, cosa che è accaduta.

Ma non saranno solo i dimissionari ministri a far traballare l’inizio del nuovo mandato di Johnson, sembra che anche alcuni parlamentari dei Tories abbiano scelto di lasciare la coalizione andando a riforzare quella dei Liberal Democratici. Il motivo è sempre il medesimo: non sposano la linea di Governo e sulla Brexit che vorrebbe adottare il neo primo ministro.

(Foto in alto @Flickr)


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.