Berto, apre a Londra nuovo ristorante dedicato alla pasta fresca

A lanciare il nuovo concept è il team imprenditoriale dietro al successo della pizzeria Zia Lucia con l’aiuto di un esperto pasta maker di Ronciglione

Berto, apre a Londra nuovo ristorante dedicato alla pasta fresca

 

La pasta fresca, preparata artigianalmente, è la protagonista esclusiva del menu di “Berto”, nuovo ristorante italiano che debutta domani (sabato 31 agosto) a Londra, al 155 di Holloway Road.

Sia all’uovo che acqua e farina, la pasta è proposta da Berto in numerose varianti: pappardelle, strozzapreti, pici, gnocchi, ravioli, tagliatelle e altro ancora. Da mangiare condita con una varietà di sughi tradizionali e non, dal classico ‘cacio e pepe’ a un piú originale ragù bianco di coniglio con capperi e olive. Un main dish che vale un pranzo o una cena, da integrare con una selezione di antipasti e dessert.

Berto nasce da un’idea di Claudio Vescovo e Gianluca d’Angelo, gli imprenditori dietro al successo della catena di pizzerie Zia Lucia. Per realizzare il nuovo concept hanno fatto ricorso al talento e alla competenza di un esperto pasta maker italiano che ha dato anche il nome al locale (si fa chiamare Berto anche se il suo vero nome è Piero).

Berto, che da 25 anni gestisce un laboratorio di pasta fresca a Ronciglione, in provincia di Viterbo, ha portato a Londra il suo know how nella scelta della materie prime e nella preparazione della pasta e si occuperà del training ai cuochi del locale.

Situato a Holloway Road, proprio accanto alla pizzeria Zia Lucia, Berto è un locale moderno ed accogliente, con una grande cucina a vista e spazio per 45 coperti. E per chi va di fretta o cerca un’esperienza piú informale, c’è anche un “pasta bar” proprio davanti alla cucina, per mangiare osservando lo spettacolo della preparazione della pasta.

Berto apre sabato 31 agosto 2019 – fino al 6 Settembre 50% di sconto sul cibo.

Berto, 155 Holloway Road, N7 8LX www.berto.uk


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.