Battersea Power Station e Nine Elms: da lunedi operative le due nuove fermate della Tube

L'ampliamento della Northen è costato oltre il miliardo di sterline

Battersea Power Station e Nine Elms: da lunedi operative le due nuove fermate della Tube

 

Sono pronte a entrare in azione le due nuove stazioni della TLF che caratterizzano la nuova grande espansione della rete metropolitana dalla fine degli anni ’90. Si tratta di Nine Elms e Battersea Power Station che da lunedi prossimo, 20 settembre, entreranno già nella fase operativa ospitando i primi treni, e i primi passeggeri, già dalle  5:30 di mattina.

È stata un’apertura molto attesa perché, come anticipato, fa seguito alla maggiore espansione della metropolitana di Londra quando nel 1999 aprì il tratto da Green Park a Stratford. Negli ultimi anni sono stati investiti miliardi di sterline nell’area dove ricadono le due nuove fermate, anche e soprattutto attraverso la riqualificazione di Battersea Power Station e la costruzione della nuova ambasciata degli Stati Uniti a Nine Elms. La stessa TFL ha affermato che il costo finale stimato per l’estensione della linea Northen ha toccato quota 1,1 miliardi di sterline.

Parte della riqualificazione lungo il fiume di Battersea, conosciuta come Circus West Village, ospita già più di 1.500 persone e una serie di negozi e ristoranti, ma tenderà a crescere di numero nel corso dei prossimi anni proprio grazie ai due nuovi collegamenti.