Russia 2018, l’album Panini costa troppo e una coppia di Oxford sceglie di disegnarselo

Sono in totale 680 figurine e per realizzarne a mano ognuna servono almeno 15 minuti

Russia 2018, l’album Panini costa troppo e una coppia di Oxford sceglie di disegnarselo

 

Per 680 volte disegneranno su piccoli fogliettini adesivi i mezzobusti dei calciatori più famosi con tanto di maglia ufficiale della rispettiva nazionale, ossia di coloro che prenderanno parte al prossimo mondiale di calcio in Russia con primo match fissato per il 14 giugno.

E 680 è anche il numero delle figurine che servono a completare l’album commemorativo della Panini dedicato al prestigioso torneo per un costo approssimativo, tra figurine acquistate e quelle mancanti contrattate con i collezionisti, di circa 770 sterlina, quasi 900 euro.

Troppo, esageratamente troppo: questo devono aver pensato i signori Pratchett di Oxford che hanno scelto di disegnarselo da sé l’album, figurina dopo figurina, anziché andare in edicola a comprare le bustine. A partire proprio dal 14 giugno e per i successivi 32 giorni di durata del mondiale russo.

Una scelta che ha fatto diventare i Pratchett una celebrità: grazie al loro profilo twitter volutamente chiamato CheapPanini (economico Panini) stanno raccontanto in dettaglio l’avventura, catturando l’attenzione non solo della stampa inglese e internazionale, ma di tanti appassionati dei celebri stickers che la pensano esattamente come loro: ormai completare un album Panini è diventata cosa da ricchi.

Una questione sulla quale anche il Times aveva scritto poco più di un mese fa evidenziando che secondo un’analisi statistica per completare l’album dei Mondiali 2018 occorre comprare 747 bustine per avere la fortuna di ottenere tutte le figurine e non ritrovarsi solo con i doppioni. Inoltre, nell’arco degli ultimi 30 anni il prezzo della bustina è aumentato del 700%.

La soluzione? Forse quella proposta da Alex e Sian Pratchett rimane l’unica per poter dare continuità alla propria passione nel collezionare figurine Panini, trasmettendola ai propri figli, senza intaccare più di tanto il conto in banca. Ma l’impegno è notevole: la coppia ha specificato che servono almeno 15 minuti per disegnare ciascuna delle 680 figurine, per un totale di quasi 170 ore. Varrà davvero la pena sottrarre tutto questo tempo alla propria vita?

Forse sì, verrebbe da rispondere, dato che i Pratchett hanno tirato su anche una raccolta fondi con la quale coprirsi le spese (anche perché hanno un figlio piccolo a cui badare) durante il mese di avventura, e che fino ad ora ha raccolto 600 sterline e sicuramente ne raccoglierà migliaia fino al giorno della prima partita di Russia 2018. Dato che lo stesso fecero in occasione di Brasile 2014 (foto in alto) e in quell’occasione raccolsero 4.500 sterline. Ecco come trasformare una passione in un business.

https://twitter.com/CheapPanini/status/989223854282297345