Alan Turing è il nuovo volto sulle banconote da 50 sterline

Nato a Londra morì a Manchester perseguitato per le sue scelte sessuali. Decifrò grazie alla sua macchina "pensante" il codice Enigma usato dai nazisti

Alan Turing è il nuovo volto sulle banconote da 50 sterline

 

Da perseguitato per le sue scelte sessuali a personaggio simbolo tanto da diventare il nuovo volto sulle banconote da 50 sterline. E’ Alan Turing, il matematico considerato il padre della scienza moderna e inventore di quello che si può definire il primo calcolatore automatico, antenato degli attuali computer.

Oltre ad essere stato uno dei fautori della vittoria del Regno Unito contro i tedeschi durante la Seconda guerra mondiale riuscendo a decifrare il codice Enigma usato dai nazisti.

Tanto successo e tanto onore per Turing, nato a Londra nel 1912, ma morto suicida a 43 anni a Manchester dopo essere stato in carcere per il reato di omosessualità e aver subito la castrazione chimica.

Solo decenni dopo il Governo britannico ha riconosciuto il suo grande valore di scienziato e l’apporto dato per battere i tedeschi, scusandosi anche per gli errori commessi dai suoi predecessori politici.

Oggi, un ulteriore riconoscimento giunge dalla Bank of England che ha deciso di dedicargli le nuove banconote da 50 sterline, che fa seguito a un altro importante atto datato 2017 quando il Parlamento britannico approvò la “Alan Turing Law”, la legge che consente la riabilitazione postuma di coloro che in passato erano stati condannati a causa delle leggi contro l’omosessualità.

Nell’annunciare la nuova banconota, il governatore della Banca d’Inghilterra, Mark Carney, ha voluto ricordare che “Alan Turing fu uno straordinario matematico, il cui lavoro ha avuto un enorme impatto sul modo in cui viviamo oggi. Come padre della scienza informatica e dell’intelligenza artificiale, e come eroe di guerra, il suo contributo fu fondamentale. Turing è un gigante sulle cui spalle oggi si trovano in molti“.

Nel 2014 la vita di Turing è stata raccontata nel film diretto da Morten Tyldum “The Imitation Game”, interpretato da Benedict Cumberbatch (in basso il trailer).




Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.