Al via il piano “Kickstart” per creare posti di lavoro per i giovani di 16-24 anni

I primi sei mesi di lavoro saranno pagati dal Governo che ha stanziato allo scopo 2 miliardi di sterline.

Al via il piano “Kickstart” per creare posti di lavoro per i giovani di 16-24 anni

 

A partire da oggi, le aziende britanniche potranno assumere giovani tra i 16 e 24 anni senza dovere pagare nè stipendio nè contributi per i primi sei mesi. A farlo ci pensa il Governo di Sua Maestà, che ha stanziato 2 miliardi di sterline per un fondo dedicato.

È il piano “Kickstart”, ideato dal Cancelliere Rishi Sunak nell’ambito delle sue politiche di supporto all’economia. L’obiettivo è quello di aiutare sia le aziende che i tanti giovani oggi registrati per l’Universal Credi (il sussidio di disoccupazione) a rientrare nel mondo del lavoro. Il fondo del Governo pagherà il 100% dello stipendio (calcolato sulla minimum wage) e dei contributi (sia National Insurance che previdenza), fino a un totale di 25 ore settimanali. In caso di impiego a tempo pieno le aziende dovranno pagare il salario per le ore ulteriori.  Per ogni nuovo assunto le aziende riceveranno inoltre 1,500 sterline da utilizzare per attività di training e per eventuali costi di avviamento, inclusa la fornitura di uniformi e altro materiale.

Le aziende possono registrarsi per lo schema a partire da oggi. A gestire il programma saranno i Jobcentre Plus, che avranno il ruolo di informare i giovani sui nuovi posti di lavoro disponibili.  Considerando i tempi di valutazione delle richieste, si stima che i primi posti di lavoro supportati dal Kickstart saranno attivi dal mese di Novembre.  Tra le prime aziende che hanno dichiarato interesse c’è Tesco, che ha annunciato di volere creare 1,000 posti di lavoro con questo schema.

Lo schema va a incidere su un problema, quello della disoccupazione giovanile, considerato particolarmente serio. Il Governo stima che solo quest’anno circa 700,000 giovani lasceranno gli studi per entrare nel mercato del lavoro, senza trovare molte opportunità, mentre da Marzo a oggi il numero di persone sotto i 25 anni che percepisce benefit è aumentato di 250,000 unità.

Questo schema non serve solo a fare ripartire [kickstart] l’economia del nostro paese – ha detto il Cancelliere Rishi Sunak  – “è anche un’opportunità per lanciare la carriera di migliaia di giovani che altrimenti rischiano di rimanere indietro a causa della pandemia.”

Lo schema rimarrà aperto fino a Dicembre 2021.

In questa pagina, le informazioni ufficiali del Governo sullo schema Kickstart.