A Londra il pendolarismo inizia a spopolare anche lungo il Tamigi

Uber e Thames Clippers lanciano il proprio servizio via l'app, e City Cruises propone abbonamenti sul modello Oyster card

A Londra il pendolarismo inizia a spopolare anche lungo il Tamigi

 

Il Tamigi si sta trasformando sempre di più un’alternativa per spostarsi da un capo all’altro della capitale, soprattutto ora che le misure restrittive dovute alla pandemia da coronavirus stanno limitando, o addirittura scoraggiando, i pendolari a utilizzare i trasporti pubblici.

E’ notizia di queste ore che la compagnia privata per eccellenza dei trasporti su ruota, Uber, ha stretto un accordo con una delle società che sono solite coprire gli spostamenti su acqua, Thames Clippers, per lanciare un nuovo servizio, Uber Boat.

A partire da lunedi prossimo, 10 agosto, consentirà ai pendolari di Londra di prenotare in anticipo la tratta utilizzando la stessa app con la quale si prenotano gli Uber.

Sono 20 le imbarcazioni che andranno dall’est all’ovest di Londra lungo il Tamigi sostando lungo i 23 moli che si trovano all’interno dell’area urbana, compresi quelli che potremmo definire scenografici di Westminster, Waterloo e Torre di Londra.

Un metodo per gli spostamenti quotidiani soprattutto in ambito lavorativo forse poco conosciuto dai più ma che normalmente viene utilizzato da circa 4,3 milioni di persone all’anno, secondo i dati della stessa Thames Clippers.

La mappa dei molti di Londra e le relative connessioni con la Tube

Per quanto riguarda i costi, come già avviene per i trasporti su strada, questi varieranno in base alla tratta che si dovrà percorrere attraverso gli Uber boats, ma per conoscere esattamente le tariffe, queste verranno comunicate nei prossimi giorni sul sito di Thames Clippers.

Non sarà comunque l’unico servizio a disposizione, perché anche la compagnia concorrente, City Cruises, ha lanciato una propria proposta di trasporti quotidiani dedicata ai pendolati lungo il Tamigi offrendo però in questo caso una formula di costi fissi, proprio come avviene per gli abbonamenti della TFL, partendo da £29 per l’abbonamento settimanale fino ai £99 per uno mensile.

Costi ai quali ovviamente vanno aggiunti quelli dell’Oyster card per prendere Tube o treni, che rappresentano comunque una spesa a sé.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.