Regno Unito primo paese al mondo a somministrare il vaccino anti-Covid

Il governo britannico aveva ordinato 40 milioni di dosi già in fase sperimentale

Regno Unito primo paese al mondo a somministrare il vaccino anti-Covid

 

Il Regno Unito ha approvato l’utilizzo del vaccino contro il coronavirus messo a punto da Pfizer/BioNTech. Si tratta del primo paese al mondo. La comunicazione giunge dal ministero della sanità britannica spiegando che l’ok è arrivato dall’agenzia britannica Mhra, secondo la quale il vaccino, efficace al 95 per cento, sarà distribuito dalla prossima settimana. Entro pochi giorni, quindi, saranno vaccinate le persone considerate maggiormente a rischio e che quindi hanno la priorità.

Già in fase di sperimentazione il Regno Unito aveva ordinato 40 milioni di dosi, sufficienti per vaccinare 20 milioni di persone, dato che sono necessarie due iniezioni ciascuna. ‘‘L’aiuto sta arrivando. Il sistema sanitario nazionale è pronto per iniziare le vaccinazioni all’inizio della prossima settimana”, ha scritto su Twitter il ministro alla Salute britannico Matt Hancock.
Il governo ha accettato la raccomandazione dell’autorità di regolazione sui farmici del Regno, la Mhra, per approvare l’uso del vaccino Covid-19 della Pfizer-BioNTech“, si legge nel comunicato del ministero della Sanità.

Il vaccino sarà disponibile in tutto il Regno Unito a partire dalla prossima settimana con la priorità agli anziani delle case di riposo e il personale medico“, aggiunge la nota.

L’approvazione dell’UK del vaccino della BioNTech-Pfizer contro il Covid-19 segna un “momento storico” nella battaglia contro la pandemia. E’ quanto ha affermato l’amministratore delegato del gruppo farmaceutico statunitense dopo che la sua azienda ha ottenuto la prima autorizzazione del genere in occidente. “L’odierna autorizzazione all’uso di emergenza nel Regno Unito segna un momento storico nella lotta contro il Covid-19“, ha detto Albert Bourla, Ceo di Pfizer. L’azienda statunitense e la tedesca BioNTech prevedono ulteriori decisioni normative da altri Paesi “nei prossimi giorni e settimane“.

@AleAllocca

 


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.