Regno Unito ancora meta prediletta per gli italiani che emigrano

A dirlo il Rapporto Italiani nel Mondo su dati del 2019. Ma c'è la variabile delle iscrizioni Aire che confonde la ricerca

Regno Unito ancora meta prediletta per gli italiani che emigrano

 

Sono 131mila gli italiani che nel corso del 2019 hanno deciso di spostare all’estero la loro residenza, e tra questi ben il 19% ha scelto di farlo nel Regno Unito.

L’UK si conferma ancora una volta la meta preferita per mettere radici, nonostante il paese stia vivendo dal 2016, anno del referendum, un periodo di forte incertezza economica, sociale e politica dovuta alla Brexit.

La conferma giunge dalla nuova edizione del “Rapporto italiani nel mondo” elaborato dalla Fondazione Migrantes, l’organismo pastorale della Cei. Nel solo 2019 hanno registrato la loro residenza fuori dei confini nazionali, per solo espatrio, 130.936 connazionali con una crescita di 2.353 persone rispetto all’anno precedente. Il 55,3% di essi sono maschi, circa 72mila.

Tornando agli italiani in UK, è bene subito precisare che il dato nasce dalle nuove iscrizioni Aire registrate al Consolato, ma non tutte hanno a che fare con effettivi emigranti, dato che proprio a causa della Brexit molti italiani già presenti nel Regno Unito hanno preferito regolarizzare la propria posizione andando ad alimentare, indirettamente, il totale degli espatriati ufficiali del 2019.

Difficile, quindi scorporare i due numeri per avere un quadro esatto di chi effettivamente si è trasferito in UK dall’Italia nel corso dello scorso anno, e chi invece già presente non ha fatto altro che ufficializzarlo.

Fatto sta, che secondo i dati elaborati dalla Fondazione Migrantes sono stati poco più di 25mila gli expat figli di Dante approdati nelle terre di Albione.

A seguire sono la Germania (19.253, il 14,7%) e la Francia (14.196, il 10,8%) le nazioni che continuano ad attirare italiani soprattutto legati a tradizioni migratorie. La Lombardia è il primo territorio da dove si è emigrato di più negli ultimi anni; Londra la città con più connazionali. Questi dati vengono confermati anche da una recente ricerca condotta dal Consolato italiano a Londra (qui il nostro articolo) mentre per leggere integralmente il “Rapporto italiani nel mondo”, questo l’indirizzo ufficiale.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.