Una giornata senza auto: Londra in campo contro il cambiamento climatico

Nei prossimi giorni si terrà la "London Climate Action Week" con una importante parentesi a settembre

Una giornata senza auto: Londra in campo contro il cambiamento climatico

 

Londra scende in campo contro il cambiamento del clima. Il sindaco Sadiq Khan ha lanciato la prima London Climate Action Week, che si terrà dal primo all’8 di luglio. Sette giorni di eventi e manifestazioni con esperti di diversi settori pronti a parlare e dare suggerimenti su come ognuno nel suo piccolo può contrastare il cambiamento del clima e proteggere l’ambiente.

In una newsletter mandata ai cittadini, Khan ha invitato tutti a prendere parte a questa mobilitazione. Per lui – ha spiegato – la lotta a favore dell’ambiente è una priorità. Come dimostrano anche una serie di azioni politiche e amministrative assunte negli ultimi mesi.

Ad esempio i progetti per realizzare case che siano davvero ad emissioni ridotte o la creazione della Ulez, la zona ad emissioni ridotte nel centro di Londra, che chiude le porte in faccia ai mezzi che inquinano.

Nei progetti di Kahn c’è anche il sostegno alle energie rinnovabili e la sua ambizione è raddoppiare la produzione di energia solare a Londra e rendere la metropoli una città che ha emissioni davvero ridotte al minimo. Grandi piani, cui vanno affiancate azioni quotidiane compiute dai cittadini, di ogni età e ogni estrazione.  Per questo la settimana contro il cambiamento del clima ha in programma una serie di iniziative e di eventi.

La preoccupazione di Khan, del resto, è comprensibile. Londra ha molte strade che sono ad altissimo tasso di emissioni e inquinamento. Come l’anello circolare sud di Londra, vicino al quale viveva Ella Kissi-Debrah, la bambina di 9 anni morta nel 2013 per un’acuta insufficienza respiratoria e una grave forma di asma.

Ora l’Alta corte di giustizia aprirà una nuova indagine in proposito, ma i rischi che corrono adulti e bambini per i gas di scappamento sono noti a tutti. Anche chi abita in aree diverse da quella della piccola Ella.

Per questa ragione il sindaco ha anche lanciato un’altra iniziativa ad alto tasso ambientale. Si tratta della giornata senz’auto a Londra, che sarà celebrata domenica 22 settembre, in occasione del World Car Free Day.

Per l’occasione è stato predisposto un calendario di iniziative ed eventi . L’obiettivo è che i londinesi non usino l’auto quel giorno ma decidano di spostarsi in bicicletta, a piedi, con i mezzi pubblici.

Le strade dovrebbero essere liberate dalle macchine in modo da diventare dei parchi gioco per i bambini, che potranno giocare in mezzo alle case, come avveniva un tempo, ma anche trasformarsi in degli spazi di incontro per le comunità locali.

Venti chilometri di strade intorno a Tower Bridge, London Bridge e alla City saranno chiusi al traffico e al posto di auto e camion sull’asfalto prenderanno spazio bancarelle per i laboratori e manifestazioni. Dalle 10,30 alle 5 la città rallenterà al minimo il suo ritmo meccanizzato e lascerà spazio alla parola, agli incontri, allo spirito di comunità.

Ci saranno classi di spinning, biciclette elettriche da affittare e da provare, lezioni di fitness da fare in strada, rampe per esibizioni con la mountain bike, musicisti e attori impegnati in performances spontanee. E poi palchi per il teatro di strada e spazi gioco per i più piccoli. Eventi da vivere con l’aria un po’ più pulita. Per il benessere dell’ambiente, ma anche delle persone che lo abitano.

Tornando invece alla London Climate Action Week events a questo indirizzo web è possibile trovare tutte le informazioni e il calendario degli eventi in programma.


Articolo realizzato con il supporto di Green Network Energy – la prima azienda italiana di energia nel Regno Unito

https://pixnio.com/objects/electronics-devices/cable-tower-electricity-power-sky-steel-wire-industry-energy-metal-electric

Foto @Pixabay


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.