Salvatores, Elkann, Scamarcio: a Londra passarella di star per Cinema Made in Italy

Dieci pellicole in programma in occasione della sei-giorni organizzata presso il Ciné Lumière di South Kensington

Salvatores, Elkann, Scamarcio: a Londra passarella di star per Cinema Made in Italy

 

A Londra si preparano i sei giorni durante i quali si celebreranno il cinema italiano in un appuntamento ormai diventati fisso, e anche molto atteso. E’ Cinema Made in Italy, rassegna giunta alla decima edizione che si terrà dal 4 al 9 marzo presso il Ciné Lumière di South Kensington dove alle dieci proiezioni in programma vengono abbinati i Q&A con la presenza di big del calibro di Gabriele Salvatores, Riccardo Scamarcio, Ginevra Elkann solo per citarne alcuni, e i nuovi emergenti, tra tutti l’italo-bengalese Phaim Bhuiyan.

L’iniziativa è curata dall’Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e questi di seguito i film in programma con relativi ospiti.

 

Magari di Ginevra Elkann – mercoledì 4 marzo 20.30

Alma, Jean e Sebastiano, figli di genitori divorziati, da Parigi arrivano a Roma per far visita al padre. Durante una vacanza, le tensioni in famiglia emergono. Un tuffo nell’infanzia e nell’atmosfera dorata degli anni Ottanta, attraverso lo sguardo di tre fratelli stretti nel desiderio di sentirsi una famiglia. Tra sogni e responsabilità, Elkann guida in maniera impeccabile un ricco cast di attori in un film dolce e struggente, come un ricordo infantile. Un esordio consapevole e sincero, baciato dalla grazia di chi ha conservato l’innocenza fatata e feroce dei bambini. Segue Q&A con Ginevra Elkann e Riccardo Scamarcio

 

Dafne di Federico Bondi – giovedì 5 marzo 18.30

Una trentacinquenne portatrice della sindrome di Down, esuberante e trascinatrice, sa organizzare da sola la sua vita ma vive ancora insieme ai genitori, Luigi e Maria. Quando Maria muore all’improvviso, gli equilibri familiari vanno in frantumi. Luigi sprofonda nella depressione e Dafne non è solo spinta a confrontarsi con la perdita ma deve anche sostenere il genitore. Finché un giorno accade qualcosa di inaspettato: insieme decidono di affrontare un trekking in montagna, diretti al paese natale di Maria. Lungo il cammino, scopriranno molte cose l’uno dell’altra e impareranno entrambi a superare i propri limiti. Segue Q&A con Federico Biondi

 

Il ladro di giorni di Guido Lombardi – giovedì 5 marzo 20.50


E’ la storia di Salvo, un ragazzo di undici anni che vive in Trentino con gli zii. Salvo, non vede suo padre Vincenzo da sette anni, dal giorno in cui fu portato via dai carabinieri dalla loro casa in Puglia. Ora Vincenzo ha scontato la sua pena e, uscito di prigione, decide di andare a trovare Salvo in Trentino proprio il giorno della sua prima comunione. Salvo riconosce a fatica suo padre, di conseguenza Vincenzo desidera passare più tempo con suo figlio e decide di fare un viaggio con lui verso il sud. Il viaggio on the road di Salvo e Vincenzo sarà pieno di deviazioni e fuori programma, di ricordi d’infanzia e di nuovi incontri. Il tempo trascorso insieme al padre metterà Salvo di fronte a tante verità e segreti nascosti del passato di Vincenzo, ma sarà l’occasione per tornare a conoscere e a voler bene a suo padre. Segue Q&A con Guido Lombardi

 

Il corpo della sposa di Michela Occhipinti – venerdì 6 marzo 18.39

 

Ambientato in un’inedita Mauritania, racconta la storia di Verida, una ragazza moderna che lavora in un salone di bellezza, frequenta i social network, si diverte con le amiche. Quando la famiglia sceglie per lei un futuro sposo, Verida – come molte sue coetanee – si vede costretta a prendere peso affrontando il “gavage”, per raggiungere l’ideale di bellezza e lo status sociale che la tradizione del suo Paese le impone. Mentre il matrimonio si avvicina a grandi passi, pasto dopo pasto, Verida mette in discussione tutto ciò che ha sempre dato per scontato: i suoi cari, il suo modo di vivere e – non ultimo – il suo stesso corpo. Segue Q&A con Michela Occhipinti

 

Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores – venerdì 6 marzo 20.50


Vincent ha 16 anni e un grave disturbo della personalità, con il quale sua madre Elena si confronta da sempre. Col tempo ad aiutare Elena nell’impresa è sopraggiunto suo marito Mario, che ha imparato a voler bene a Vincent come ad un figlio e l’ha adottato legalmente. Ma quando sulla scena irrompe Willi, il padre naturale del ragazzo che ha abbandonato lui ed Elena alla notizia della gravidanza, quel poco di equilibrio che si era instaurato con un figlio gestibile a stento si rompe, e Vincent trova la via di fuga che cercava: si infila nel furgone di Willi, cantante da matrimoni e da balere soprannominato “il Modugno della Dalmazia”, ora diretto verso una tournée nei Balcani. Segue Q&A con Gabriele Salvatores

 

5 è il numero perfetto di Igor Tuveri – sabato 7 marzo 18.30


Peppino Lo Cicero è un sicario di seconda classe della camorra in pensione, costretto a tornare in azione dopo l’omicidio di suo figlio. Questo avvenimento tragico innesca una serie di azioni e reazioni violente ma è anche la scintilla per cominciare una nuova vita. Segue Q&A con Igor Tuveri

 

Sole di Carlo Sironi – sabato 7 marzo 20.50


Ermanno è un ragazzo che passa i suoi giorni fra slot machine e piccoli furti. Lena arriva in Italia dalla Polonia per vendere la bambina che porta in grembo e poter iniziare così una nuova vita. Ermanno deve fingere di essere il padre della bambina per permettere a suo zio e alla moglie, che non possono avere figli, di ottenere l’affidamento attraverso un’adozione fra parenti. Nell’attesa che la bambina venga al mondo cresce un legame inatteso tra i due ragazzi. Segue Q&A con Carlo Sironi

 

Il portiere di notte di Liliana Cavani – sabato 8 marzo 14.00


Il portiere di notte è un film del 1974, diretto e sceneggiato dalla regista italiana Liliana Cavani, che ha come protagonisti Dirk Bogarde e Charlotte Rampling. Nel 1957, anni dopo la seconda guerra mondiale, s’incontrano per puro caso Lucia, un’ebrea sopravvissuta al campo di concentramento e il suo aguzzino Maximilian che, sotto falso nome, lavora come portiere di notte in un albergo di Vienna. Il loro reincontro li fa precipitare in una relazione sadomasochista, con la variante che l’ex-vittima è a conoscenza del passato del suo aguzzino e può fuggire oppure denunciarlo. Per occultarsi, Maximillian lavora ossessivamente per compiacere gli ospiti, specialmente la “contessa” – una confidente che richiede i suoi servigi come procacciatore di giovani che le fanno da partners sessuali.

 

Simple women di Chiara Malta – lunedì 9 marzo 18.30


Folgorata in adolescenza dalla visione di Simple Men di Hal Hartley, e dalla sua interprete Elina Löwensohn, da bambina Federica aveva sofferto di crisi epilettiche, proprio come la protagonista di quel film. Trent’anni dopo Federica, giovane regista impiegata presso la Televisione vaticana, incontra Elina, mito underground in leggero declino, a Roma per un ennesimo provino. Federica le propone di girare un film sulla sua vita, dall’infanzia nella romania di Ceausescu ai cult-movie americani, ed è come la promessa di una rinascita. Sul set però niente va come previsto, perché il cinema è un’illusione e gli idoli sono sempre destinati a cadere dal piedistallo. Ma proprio quando tutto sembra sul punto di esplodere, il film come per magia trova una nuova forma. Segue Q&A con Chiara Malta

 

Bangla di Phaim Bhuiyan – lunedì 9 marzo 20.50


Phaim è un giovane musulmano di origini bengalesi nato in Italia. Vive in famiglia a Torpignattara, quartiere romano multietnico, lavora in un museo e suona in un gruppo. Proprio in occasione di un concerto incontra Asia. Tra i due scatta l’attrazione e Phaim dovrà cercare di capire come conciliare il suo amore con la prima regola dell’Islam: la castità prima del matrimonio. Segue Q&A con Phaim Bhuiyan

Il costo dei biglietti per le singole proiezioni va dagli £11 ai £13 e per prenotazioni si può utilizzare il sito internet ufficiale a questo indirizzo.


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.