Oscar 2016: premiati Di Caprio e Morricone

Finisce la 'lunga attesa' dell'attore italo-americano, premiato per The Revenant. A Morricone la statuetta per le musiche di The Hateful Eight. Miglior film è Spotlight.

Oscar 2016: premiati Di Caprio e Morricone

 

Los Angeles ed il resto degli Stati Uniti si sono fermate per almeno 48 ore anche quest’anno per celebrare gli Oscar. La famosa statuetta dorata è andata a Leonardo Di Caprio, grande vincitore dopo cinque candidature – bella soddisfazione per i fan che lo seguono dai tempi di Titanic e della pubblicità della Coca-Cola – con il film epico The Revenant. Il film ha regalato il secondo oscar consecutivo al messicano Alejandro González Iñárritu vincitore già l’anno scorso con Birdman; sia Di Caprio che Iñárritu si erano già assicurati il BAFTA qui a Londra due settimane prima.

Brie Larson vince con il claustrofobico ma profondo The Room, Alicia Vikander (The Danish Girl) ed il britannico Mark Rylance (Bridge of Spies) premiati come attori non-protagonisti, ed Ennio Morricone fa il bis dopo il BAFTA per la colonna sonora del controverso The Hateful Eight (Quentin Tarantino). Sorpresa per la vittoria di Spotlight – storia di perpetui abusi di bambini in ambienti ecclesiastici – che ha scatenato controversie e discussioni tra il mondo dello spettacolo e quello della politica.

Anno nuovo, controversia nuova a Hollywood – in passato ci sono stati scioperi e proteste di vari gruppi di minoranze: dai gay ai free-lancer mal pagati e mal trattati, quest’anno Beverly Hills è stata palcoscenico della protesta afro-americana. Non ci sono stati premiati di colore, a parte Chris Rock – conduttore di turno. È comprensibile che la piattaforma del sogni americani e mondiali dia voce anche a chi ne ha poca o non ne ha affatto.

La serata è stata piuttosto tradizionale, a parte la famigerata Lady Gaga che si è esibita circondata da vittime di abusi sessuali, mentre Leo Di Caprio,  emozionato ma non troppo, ha fatto nuovamente appello al pubblico mondiale in difesa di una causa che gli sta a cuore da sempre: la protezione dell’ambiente e la lotta ad inquinamento ed effetto serra. Dopo aver ringraziato la mamma a Londra per la premiazione del BAFTA, ha ribadito dunque i suoi sforzi di PR per una causa importante.

Riguardo a moda e stile, di cui gli Oscar si fanno da sempre porta-voce, abiti femminili sexy con diversi Dior (Jennifer Lawrence e Charlize Theron in rosso fuoco), Armani per Di Caprio in tuxedo e Cate Blanchett, Emily Blunt in Prada, Tina Frey in Versace mentre Rylance ha sfoggiato un borsalino in foggia scherzosa per tutta la cerimonia – premiazione inclusa. Sipario chiuso per un anno dunque, in attesa del prossimo Oscar l’anno venturo.

Miglior Film
SPOTLIGHT
Straight Outta Compton
Bridge of Spies
Ex Machina
Inside Out

Miglior sceneggiatura (adattamento)
THE BIG SHORT
The Martian
Room
Brooklyn
Carol

Miglior attrice non-protagonista
ALICIA VIKANDER, THE DANISH GIRL
Jennifer Jason Leigh, The Hateful Eight
Rachel McAdams, Spotlight
Rooney Mara, Carol
Kate Winslet, Steve Jobs

Migliori costumi
Carol
Cinderella
The Danish Girl
MAD MAX: FURY ROAD
The Revenant

Miglior design
Bridge of Spies
The Danish Girl
MAD MAX: FURY ROAD
The Martian
The Revenant

Miglior trucco
MAD MAX: FURY ROAD
The 100-Year Old Man Who Climbed Out a Window and Disappeared
The Revenant

Miglior cinematografia
Carol
The Hateful Eight
Mad Max: Fury Road
THE REVENANT
Sicario

Miglior editing
The Big Short
MAD MAX: FURY ROAD
The Revenant
Spotlight
Star Wars: The Force Awakens

Miglior editing (suono)
MAD MAX: FURY ROAD
The Martian
The Revenant
Sicario
Star Wars: The Force Awakens

Miglior mixing (suono)
Bridge of Spies
MAD MAX: FURY ROAD
The Martian
The Revenant
Star Wars: The Force Awakens

Migliori effetti speciali
EX MACHINA
Mad Max: Fury Road
The Martian
The Revenant
Star Wars: The Force Awakens

Miglior film animato (corto)
BEAR STORY
Prologue
Sanjay’s Super Team
We Can’t Leave Without Cosmos
World of Tomorrow

Miglior film animato
Anomalisa
Boy and the World
INSIDE OUT
Shaun the Sheep Movie
When Marnie Was There

Miglior attore non-protagonista
Christian Bale, The Big Short
Tom Hardy, The Revenant
Mark Ruffalo, Spotlight
MARK RYLANCE, BRIDGE OF SPIES
Sylvester Stallone, Creed

Miglior documentario (corto)
Body Team 12
Chau, beyond the Lines
Claude Lanzmann: Spectres of the Shoah
A GIRL IN THE RIVER: THE PRICE OF FORGIVENESS
Last Day of Freedom

Miglior documentario
AMY
Cartel Land
The Look of Silence
What Happened, Miss Simone?
Winter on Fire: Ukraine’s Fight for Freedom

Miglior cortometraggio
Ave Maria
Day One
Everything Will Be Okay
Shok
STUTTERER

Miglior film straniero
Embrace of the Serpent
Mustang
SON OF SAUL
Theeb
A War

Miglior colonna sonora 
Thomas Newman, Bridge of Spies
Carter Burwell, Carol
ENNIO MORRICONE, THE HATEFUL EIGHT
Jóhann Jóhannsson, Sicario
John Williams, Star Wars: The Force Awakens

Miglior canzone (colonna sonora originale)
Earned It, Fifty Shades of Grey
Manta Ray, Racing Extinction
Simple Song #3, Youth
Til It Happens To You, The Hunting Ground
WRITING’S ON THE WALL, SPECTRE

Miglior regista 
Adam McKay, The Big Short
George Miller, Mad Max: Fury Road
ALEJANDO GONZALEZ INARRITU, THE REVENANT
Tom McCarthy, Spotlight
Lenny Abrahamson, Room

Miglior attrice protagonista
Cate Blanchett, Carol
BRIE LARSON, ROOM
Jennifer Lawrence, Joy
Charlotte Rampling, 45 Years
Saoirse Ronan, Brooklyn

Miglior attore protagonista
Matt Damon, The Martian
LEONARDO DICAPRIO, THE REVENANT
Michael Fassbender, Steve Jobs
Eddie Redmayne, The Danish Girl
Bryan Cranston, Trumbo

Miglior film
The Martian
The Revenant
Room
Bridge of Spies
SPOTLIGHT
The Big Short
Brooklyn
Mad Max: Fury Road
Emilia Ippolito

@EmiliaIppolito

Londra, 29/2/2016

foto: Leonardo di Caprio e Kate Winslet (pagina Facebook the Academy)